Torna alla lista annunci

Consulenti Finanziari

POSTE ITALIANE SPA



Cerchiamo laureati giovani e motivati ad intraprendere uno stimolante percorso di crescita professionale accompagnato da un percorso di formazione che permetterà di diventare consulente finanziario

Se vuoi approfondire i contenuti del ruolo e dell’offerta di Poste Italiane e rivolgere le tue domande direttamente ai recruiter, inserisci la tua candidatura e, in relazione alle specifiche esigenze aziendali, potrai essere contattato per partecipare ad un Virtual Recruiting Day, evento on line di presentazione dell’Azienda.

L’iter selettivo inizierà nei giorni a seguire l’evento e, in caso di superamento dell’intero processo, potrai essere assunto con un iniziale contratto di apprendistato professionalizzante e coinvolto in percorsi di affiancamento e formazione.

Il candidato ideale è laureato, con ottime capacità di comunicazione e di relazione e un’ottima conoscenza del pacchetto Office con il quale pianifica ed organizza efficacemente le sue attività.

La voglia di mettersi in gioco e l’entusiasmo nel misurarsi con obiettivi commerciali sfidanti caratterizzano i candidati che ricerchiamo.

La ricerca è attiva su tutto il territorio nazionale.


Il Gruppo Poste Italiane costituisce la più grande rete di distribuzione di servizi in Italia. Le sue attività comprendono il recapito di corrispondenza e pacchi, i servizi finanziari e assicurativi, i sistemi di pagamento e la telefonia mobile. Con 159 anni di storia, una rete di oltre 12.800 Uffici Postali, 124.600 dipendenti, 556 miliardi di euro di attività finanziarie totali (dati al 30.9.2020) e 35 milioni di clienti, Poste Italiane è parte integrante del tessuto economico, sociale e produttivo del Paese e rappresenta una realtà unica in Italia per dimensioni, riconoscibilità, capillarità e fiducia da parte della clientela.
Poste Italiane nel febbraio 2018 ha lanciato un nuovo Piano Strategico con un orizzonte di cinque anni, “Deliver 2022”, che ha l’obiettivo di massimizzare il valore della rete distributiva e di cogliere le opportunità di mercato offerte dalla trasformazione digitale, attraverso la riorganizzazione del segmento corrispondenza e pacchi, lo sviluppo dei servizi finanziari, il consolidamento della leadership nei servizi assicurativi e la valorizzazione dei sistemi di pagamento. Il Piano prevede investimenti per 2,8 miliardi di euro e punta sull’innovazione per accompagnare cittadini, imprese e pubblica amministrazione verso l’economia digitale, offrendo servizi sempre più innovativi, in linea con i più elevati standard presenti sul mercato.
Quotata alla Borsa di Milano dal 2015, Poste Italiane ha un flottante di circa il 35%, a sua volta composto dal 35% circa diviso tra azionisti retail e dalla quota restante detenuta da alcuni tra i più importanti fondi istituzionali a livello globale (dati aggiornati al 30.7.2020). Il 65% delle azioni è, poi, ripartito tra Ministero dell’Economia, che ne 2 detiene una quota del 29,26%, e da Cassa depositi e prestiti che possiede una quota del 35%. Da aprile 2017 Maria Bianca Farina è Presidente e Matteo del Fante Amministratore Delegato e Direttore Generale. Da maggio 2020 Giuseppe Lasco è Condirettore.


Candidati